sabato 28 aprile 2018

Cosa succede se registro in ritardo in contratto di locazione/affitto ?

Cosa succede se registro in ritardo in contratto di locazione/affitto ?



Partendo del presupposto , che si ha tempo fino a 30 giorni per la sua registrazione , con una recente ordinanza la cassazione ha fornito diverse risposte alla domanda iniziale.  (Ordinanza n. 6009/18 del 13 marzo 2018 )

Si invita a leggere art. 1 comma 346 della legge 311/2004.
Il contratto di affitto deve essere registrato, entro 30 giorni dalla sottoscrizione della scrittura privata.
Nei seguenti 60 giorni, il locatore deve informare sia l'inquilino che all’amministratore (se si tratta di condominio).

Cosa comporta non rispettare questi tempi?

Le sanzioni per chi non registra l’affitto sono sia di tipo civilistico che fiscale.

Secondo le sentenze:
N. 23601/2017 Clicca Qui
N. 10498/2017 Clicca Qui

della Cassazione, il contratto di affitto non registrato nei 30 giorni dalla sua firma è NULLO da un punto di vista civilistico, ciò vuol dire che NON produce effetti tra le parti e di conseguenza le clausole NON sono vincolanti.

In realtà la nullità dovrebbe essere intesa come "nullità relativa" in quanto si dovrebbe intendere che la mancata registrazione sia una mancanza del proprietario più che dell' inquilino per ovvie ragioni relative alla tassazione dello stesso contratto.
Fiscalmente parlando il contratto anche se non registrato da vita a degli effetti con conseguenti tassazioni.

Vediamo quali sanzioni derivano dalla mancanza della registrazione del contratto:

Dal 120 al 240% dell’imposta dovuta.

In caso di diversità di dichiarato , es. Dichiarato 400 euro ma invece locato a 500 euro :
La sanzione va dal 120% al 240% della differenza tra l’imposta dovuta e quella già applicata in base al dichiarato, meno la detrazione precedente .

Ad ogni modo si va incontro a sanzioni che dipendono anche dal tempo , ovvero dal periodo di ritardo .

Vediamole insieme:
30 giorni di ritardo :
sanzione pari al 6%, + interessi di mora + imposta dovuta.
Importo minimo della sanzione, 20 euro;

90 giorni di ritardo:
Sanzione pari al 12% + interessi di mora + imposta dovuta .

1 anno di ritardo:
Sanzione 15%,+ interessi di mora + imposta dovuta.

2 anni e oltre di ritardo:
Sanzione pari al 20%, + interessi di mora + imposta dovuta.

la regolarizzazione da parte del contribuente avviene dopo la constatazione della violazione : con sanzione pari al 24%, ossia 1/5 del 120% + interessi di mora e imposta omessa.

Il mio consiglio:

Ad ogni modo se dovesse capitare di trovarsi in una situazione di mancata registrazione il mio consiglio è quello di recarsi presso la propria agenzia delle entrate (AdE) , esporre il problema con la documentazione alla mano e farsi aiutare nella risoluzione del problema, dico questo per evitare ulteriori problematiche.

Quando fate un contratto di locazione o affitto, ricordatevi che salvo casi particolari con tempistiche inferiori ai 30 giorni , è obbligatorio registrare lo stesso contratto, come dice una nota pubblicità, "prevenire è meglio che curare "😉

Ruggeri Daniele
Agente Immobiliare

Casaproject Informa

Calcolo valore Catastale immobile