Profilo

La mia foto
Legnano , Milano, Italy
Da oltre 15 anni ci occupiamo di compravendite e locazioni immobiliari, siamo specializzati nella compravendita di immobili residenziali e ci avvalliamo della costante consulenza di geometri, architetti, certificatori energetici, studi notarili, mediatori creditizi, imprese di costruzione etc..etc.. Siamo Agenti Immobiliari che mettono al servizio del cliente la propria conoscenza maturata in anni e anni di esperienza e arricchita dalla continua formazione e dalla grande passione che nutrono per il mondo dell'immobiliare. Per informazioni: 0331.402168

venerdì 29 giugno 2018

Quanto deve essere grande una cameretta ? E invece un monolocale?

Capita spesso di ricevere domande del tipo:
"Quanto deve essere grande un monolocale ?" Oppure : " Ma la cameretta per essere tale , quanti metri quadrati deve avere ?"





Il Decreto del Ministero della Sanità del 5 luglio 1975, stabilisce le dimensioni minime dei locali , questa normativa riguarda tutti gli ambienti abitativi e non solo .



Altezze minime :
Secondo l’articolo 1 del Decreto Ministeriale le altezze minime delle stanze devono essere:

Cucina, soggiorni , camere e tutti gli altri ambienti abitativi di una casa devono avere una altezza minima di 2.70m.
Bagni , corridoi, disimpegni e ripostigli devono avere una altezza minima di 2.40m .


Altezze , Eccezione:
Fanno eccezione i comuni montani al di sopra dei m 1.000 s.l.m. dove può essere consentita, tenuto conto delle condizioni climatiche locali e della locale tipologia edilizia, una riduzione
dell'altezza minima dei locali abitabili a m 2,55.

Dimensioni Camere da letto:
L' articolo 2 del Decreto Ministeriale stabilisce le superfici minime delle camere da letto che devono essere di 9 mq per le camere singole e di 14 mq per le camere matrimoniali o doppie.

NB: Nello stesso articolo di legge viene disposto che nelle camere da letto, nella cucina e nel soggiorno sia presenta una finestra apribile.

Superficie minima abitabile 
Superficie minima abitabile dei locali
Per ogni abitante si deve prevedere una superficie minima abitabile di mq. 14 fino a 4 persone, e di mq 10 per ogni abitante in più.(art.2 DM 5-7-75)

Monolocali:
Secondo l’articolo 3 del Decreto Ministeriale la superficie minima dei monolocali, comprensivi di servizi, deve essere di:

28 mq se la casa è abitata da una persona; 38 mq se la casa è abitata da due persone.

Aperture :
Nella normativa nazionale sono indicate anche le dimensioni delle aperture. La superficie della finestra infatti deve essere 1/8 della dimensione del pavimento del locale.

Inoltre impone la presenza di una cappa di aspirazione sul piano cottura della cucina.


Minimi per locale soggiorno/cottura
Le dimensioni minime per un locale soggiorno/cottura devono essere di almeno 14mq. Ogni alloggio deve prevedere almeno un locale soggiorno / cottura .

Illuminazione naturale
Tutti i locali degli alloggi, eccettuati quelli destinati a servizi igienici, disimpegni, corridoi, vani scala e ripostigli debbono fruire di illuminazione naturale diretta, adeguata alla destinazione d’uso.
Il locale bagno deve essere fornito di apertura all’esterno per il ricambio dell’aria o altrimenti deve essete dotata di impianto di aspirazione meccanica.
Qualora non ci sia una apertura esterna,  è proibito installare apparecchiature a fiamma libera .
Elementi essenziali per locale bagno
Per ciascun alloggio, almeno una stanza da bagno deve essere dotata dei seguenti impianti igienici: vaso, bidet, vasca da bagno o doccia, lavabo.

Per l’edilizia residenziale, anche non fruente di contributi pubblici, sono consentite:

– l’installazione nelle abitazioni dei servizi igienici e la realizzazione nei fabbricati di scale, in ambienti non direttamente aerati;

– le altezze nette degli ambienti abitativi e dei vani accessori delle abitazioni, misurate tra pavimento e soffitto, fatte salve eventuali inferiori altezze previste da vigenti regolamenti edilizi, non inferiori a metri 2,70 per gli ambienti abitativi e metri 2,40 per i vani accessori (disimpegni, ingressi etc..)

È consentita l’installazione dei servizi igienici in ambienti che non sono direttamente aereati ed illuminati dall’esterno, a patto che gli stessi rispondano a determinati requisiti:

– Ciascuno di detti ambienti sia dotato di un idoneo sistema di ventilazione forzata, che assicuri un ricambio medio orario non inferiore a cinque volte la cubatura degli ambienti stessi.

– Gli impianti siano collegati ad acquedotti che diano garanzie di funzionamento continuo e gli scarichi siano dotati di efficiente e distinta ventilazione primaria e secondaria.

– In ciascun ambiente non vengano installati apparecchi a fiamma libera.

Queste e altre informazioni le potete trovare all'interno del DECRETO MINISTERIALE 5 LUGLIO 1975 (G.U. 18-7-1975, N. 190) 


Leggi anche (apri qui)

Casaproject Canegrate Servizi Immobiliari

Casaproject si Informa e Informa

Ruggeri Daniele
Agente Immobiliare

Calcolo valore Catastale immobile

Calcole Imposte Compravendita Immobiliare

NB.: Il presente è al fine puramente indicativo, per ricevere un reale valore sarà necessario contattare uno studio notarile e spiegare la vostra reale situazione, in modo che lo stesso possa darvi le informazioni necessarie e corrette. 


Agenzia Immobiliare Casaproject Legnano Legnano (MI) , via B.Buozzi n.13 ; 20025 Telefono: 0331.402168 ; Cell: 345.0493853 Post inserito da: Ruggeri Daniele - Agente Immobiliare Abilitato C.C.I.A.A. di Milano

Wikipedia

Risultati di ricerca